Pari opportunità tra donne e uomini in campo economico

Immaginare strategie e politiche per aumentare la competitività e innovare il sistema, questo l’obiettivo principale di questa linea di intervento, che da unlato vuole portare avanti un modello di leadership femminile, che, facendo leva sulle qualità e le potenzialità delle donne, dia vita ad una nuova cultura d’impresa; mentre dall’altro intende incentivare l’occupazione delle donne, nuovo motore dell’economia, attraverso interventi volti a favorire lo sviluppo dell’imprenditoria femminile e una più equa ripartizione della responsabilità del lavoro di cura nel privato tra donne e uomini.

Nell’Italia del 2013 promuovere l’occupazione femminile è urgente non solo per questioni di pari opportunità, ma di equità sociale e di crescita del Paese. Scalfire il “soffitto di cristallo” per raggiungere la famosa stanza dei bottoni è solo uno degli obiettivi, poiché la crescita economica di un Paese o di una Città oggi è frenata anche dalla ancora bassa partecipazione delle donne al mondo del lavoro. Pertanto si vogliono individuare quei limiti che impediscono la completa emersione del ruolo delle donne.

Sarà realizzata un’indagine tra le aziende aquilane e istituito un riconoscimento per quelle che raggiungono un buon “bilinguismo di genere”, soprattutto nel top management. 

Attraverso l’organizzazione di workshop informativi e formativi con manager, imprenditrici, docenti, si intende avviare un confronto a livello cittadino sulle possibili politiche da implementare e al contempo riportare esperienze significative sull’argomento al fine di creare un processo di empowermentche agisca anche sull’autostima delle giovani aquilane.

icon